MALDIVE: in caicco è meglio

Fulidhoo, Maldive

Le Maldive non sono mai state tra le mie mete preferite. Pensare di passare una settimana o più in una spiaggia, pur bellissima, facendo solo vita di mare, trascinandosi dalla camera al buffet dell’albergo, alla spaggia e ritorno, non mi attira affatto. Detta così lo so che posso sembrare incontentabile, che nella vita può capitare ben di peggio, ma cosa volete farci, se proprio devo salire in aereo e organizzarmi un viaggio, voglio almeno avere la possibilità di scegliere cosa fare, la vita di mare dopo due giorni comincia ad annoiarmi.

Dunque quando Avventure Nel Mondo mi propose di coordinare il viaggio Maldive Express, inizialmente ebbi qualche dubbio. Poi, guardando il programma e, vedendo che si trattava di passare una settimana in una piccola imbarcazione, completamente riservata al nostro gruppo, spostandosi giornalmente su due o tre spiagge sempre diverse e consumando a bordo i pasti (quasi sempre a base di pesce naturalmente), abbandonai i dubbi e scelsi di partire.

Decisione azzeccatissima!

Malè, capitale delle Maldive

Il viaggio si è rivelato vario, rilassante, divertente e stimolante dal punto di vista umano, per la convivenza forzata in spazi ristrettissimi con un un gruppo di persone mai viste prima.

Come coordinatore ho dovuto fare poco, tenere i rapporti con il referente locale di ANM, per prenotare barca, transfer in aeroporto e poco più, dunque appena arrivati a Malè, siamo stati in grado di trasferirci sull’imbarcazione (un tipo di caicco turco, con 14 posti letto, un ponte coperto dove poter pranzare ed un scoperto a poppa per prendere il sole).

Nel pomeriggio abbiamo levato le ancore (dopo un’ora di attesa perchè appunto l’ancora si era impigliata nelle rocce del fondo) e in serata, dopo

Un caicco di Panorama Maldives

i primi bagni, ci siamo fermati accanto ad una piccola isola che abbiamo visitato prima di cena.

I pasti, consumati a bordo, sono stati un momento particolarmente piacevole della giornata. La colazione, ricca e varia, era per me il momento più piacevole della giornata: buon cibo , due chiacchiere con gli amici mentre l’aria è ancora fresca per discutere il programma della giornata. Il pranzo, leggero e veloce, tra un bagno e l’altro e la cena, al tramonto, sempre a base di pesce ottimamente preparato con i tipici sapori della cucina orientale. 

Il programma delle giornate era sempre il medesimo: La mattina ci svegliavamo piuttosto presto ed era subito un tuffo in mare. Nuotata rinvigorente e poi colazione tutti insieme. Intanto il comandante dirigeva la prua versa un altro atollo o un’altra spiaggetta da scoprire. Altro bagno, questa volta più lungo con bagno di sole incluso. Si risale in barca per un pò di relax ed un pranzo veloce. Poi di nuovo il motore in moto per un ulteriore spostamento verso la seconda spiaggia di giornata, durante il quale i maschietti generalmente non rinunciavano ad una pennichella pomeridiana, mentre le signore preferivano un bagno di sole sul ponte posteriore. Infine rientro in barca, doccia e trasferimento alla terza ed ultima spiaggia, a volte presso un’isola più grande per una visita a qualche villaggio sulla terraferma.

Dunque tra sole, mare, nuotate, pranzi e cene, trasferimenti tra le isole,una settimana è passata in un batter d’occhio, lasciandoci tutti soddisftti e abbronzati, per nulla invidiosi di chi trascorreva la settimana in uno splendido resort 5 stelle, circondati da un lusso che, paragonato alla modestia del nostro caicco, ma anche alla libertà che ci ha dato, ci avrebbe forse fatto sentire prigionieri!

Washugiri, Maldive

Alle Maldive, tantissime sono le isole e gli atolli bellissimi. Ovviamente bisogna fare una scelta per evitare di passare tutto il tempo in navigazione. Le più belle che noi abbiamo visitato sono:

Fulidhoo, un’isola abitata da pescatori dove ci si può fare un’idea dello stile di vita giornaliero degli abitanti delle Maldive, le cui isole sono scarsamene abitate.
Washugiri, una piccola isola privata, davvero molto bella, sia per la vegetazione che per i fondali.
Ambara, sede di resort, con spiaggi ameravigliosa (ma questo è molto comune nelle Maldive!)

La scelta degli spostamenti in barca, se si è in un gruppo sufficientemente numeroso, è molto conveniente, sia dal punto di vista della logistica (si può decidere in autonomia itinerario, luoghi e tempi di sosta), sia dal punto di vista economico, visto i prezzi di noleggio relativamente bassi.

Se qualcuno ha bisogno di un operatore locale:

PHOENIX HOTEL & RESORT LTD.
Mrs. Zareena
Cell. +960 7776108 oppure +960 7862377 – Fax +960 3303546
e-mail phoenix@rol.net.mv

è affidabile ed economico. Collaudato anche PANORAMA MALDIVES, facile da contattare e proprietario di due belle barche di dimensioni adeguate.

Buon viaggio!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *